General Motors spariglia le carte e a sorpresa fa marcia indietro sul dossier Opel

Inviato da Micaela Osella il Mer, 04/11/2009 - 07:59
Sul più bello è arrivato il colpo di scena. General Motors, dopo mesi di trattative tira e molla con i più disparati pretendenti, ha deciso di fare marcia indietro sul dossier Opel. La casa automobilistica americana manterrà il controllo della divisione europea e la ristrutturerà. La decisione arriva come un fulmine a ciel sereno: agli addetti ai lavori stupisce il timing. La comunicazione della decisione arriva poche ore dopo l'incontro tenutosi tra il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama e la cancelliera Angela Merkel. Secondo le prime indiscrezioni il miglioramento del contesto economico e dei conti di Gm sarebbero stati i fattori che hanno spinto il gruppo di Detroit a decidere di tenersi stretto un marchio strategico come quello di Opel.
COMMENTA LA NOTIZIA