General Motors: sindacati, società finanziarie e di componentistica in testa a lista creditori

Inviato da Marco Barlassina il Lun, 01/06/2009 - 15:12
E' dominata da società finanziarie, di componentistica e dai sindacati la lista dei 50 maggiori creditori presentata quest'oggi da General Motors per la richiesta di Chapter 11. La prima posizione è occupata da Wilmington Trust con crediti in obbligazioni per 22,7 miliardi di dollari, seguita dai sindacati dell'Uaw con crediti per 20 miliardi. Della lista fanno parte anche società di componentistica come Delphi (110 milioni), Bosch, Johnson Controls, Magna Bridgestone, Goodyer e Continental.
COMMENTA LA NOTIZIA