1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

General Motors precipita a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una giornata di passione sui listini europei con il prezzo del petrolio in discesa, sempre sotto i 60 dollari al barile, e il nuovo scivolone di General Motors. Ieri, il colosso di Detroit è tornato alla quotazione del 1943, in piena Seconda Guerra mondiale. Nonostante le aperture della Casa Bianca sugli aiuti al settore dell’automobile la capitalizzazione della casa automobilistica americana è scesa intorno a 1,6 miliardi, un quinto, per fare un esempio, rispetto al valore di Fiat (che ieri ha comunque ceduto il 5,99%). A pesare sulla seduta di ieri del Vecchio continente anche le parole del numero uno di Merril Lynch, John Thain, che ha parlato di una crisi simile a quella della Grande Depressione.