General Motors: nuova proposta di ristrutturazione dagli obbigazionisti

Inviato da Marco Barlassina il Gio, 30/04/2009 - 13:35
Il comitato degli obbligazionisti di General Motors ha presentato una nuova proposta per evitare l'amministrazione controllata e la nazionalizzazione del gruppo automobilistico. La proposta, presentata attraverso un comunicato, prevede la distribuzione di nuove azioni Gm ai sindacati e agli obbligazionisti sulla base dei crediti vantati. Non sarebbero invece distribuite azioni al governo. La proposta consentirebbe ai sindacati di detenere il 41% della nuova Gm e agli obbligazionisti il 58%. Il restante 1% sarebbe invece la quota residua di competenza degli attuali azionisti. Secondo i proponenti la proposta consentirebbe di risparmiare 10 miliardi di dollari di fondi pubblici.
COMMENTA LA NOTIZIA