Gazprom lancia un nuovo guanto di sfida all'Europa sul gas

Inviato da Redazione il Gio, 28/12/2006 - 08:24
L'anno scorso l'Ucraina e adesso la Bielorussia. Il colosso russo del gas Gazprom ha annunciato che dal primo gennaio taglierà le forniture a Minsk se non si raggiungerà in extremis un'intesa sul prezzo e ha avvisato i suoi clienti in Europa che ci potranno essere riduzioni anche per loro se la Bielorussia si attaccherà ai gasdotti di transito come fece l'anno scorso l'Ucraina. "Non siamo Babbo Natale", ha spiegato gelido Aleksei Miller, numero uno di Gazprom. La Russia di Putin sembra decisa ad usare pesantemente l'arma energetica e non solo nei confronti delle Repubbliche ex sovietiche e dei Paesi satelliti che prendono le distanze dal Cremlino.
COMMENTA LA NOTIZIA