Gazprom: Kupriyanov, "Nel gas un cartello internazionale non è possibile"

Inviato da Micaela Osella il Gio, 28/12/2006 - 10:11
Un cartello del gas è un'ipotesi dal sapore di fantafinanza. Ne è convinto Sergej Kupriyanov, portavoce di Gazprom, braccio destro di Aleksei Miller, amministratore delegato e numero uno del gruppo energetico russo. "Nel gas un cartello internazionale non è possibile", dice in un passaggio dell'intervista rilascita a Il Corriere della Sera Kupriyanov. "Non è possibile influire sui volumi della fornitura, come fa l'Opec, perché i quantitativi sono fissati dai contratti. Lo stesso vale per i prezzi, sono già stabiliti dagli accordi. Per capirci, una combutta sui prezzi è impossibile. Tutto è regolato per molti anni".
COMMENTA LA NOTIZIA