1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Gas: scongiurata la guerra dei prezzi, Mosca impone l’accordo alla Bielorussia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’accordo che scongiura una nuova crisi energetica in Europa, arriva un minuto prima della scadenza dell’ultimatum di mezzanotte fissato da Gazprom, quando i fuochi d’artificio che salutano il 2007 iniziano a colorare il Cremlino e la Piazza Rossa di Mosca. La società statale monopolista venderà alla Bielorussia il gas a 100 dollari per mille metri cubi, raddoppiando il prezzo “politico” accordato a Minsk per anni (46,68). Il colosso russo acquisisce poi per 2,5 miliardi di dollari metà della Beltransgaz, la società che gestisce i gasdotti della Bielorussia. Per capire che il braccio di ferro che durava da marzo è stato vinto dal presidente russo, Vladimir Putin, basta sentire le dichiarazioni dei protagonisti delle trattative dell’ultimo giorno.