Gas: quotazioni sopra quota 2,5 dollari, El Nino potrebbe ridurre la domanda (Bnp Paribas)

Inviato da Luca Fiore il Ven, 15/06/2012 - 12:43
Il Gas naturale sale sopra quota 2,5 dollari per milione di Btu (British thermal unit). Ancora acquisti sul Gas che dopo il rally messo a segno ieri, quando i prezzi al Nymex hanno registrato un rialzo del 14,2%, sale dello 0,3% a 2,503 dollari. Ieri il rally è stato innescato dai dati sugli stock settimanali diffusi dall´Eia (Energy information administration). Nella settimana all'8 giugno le scorte di Gas della prima economia sono saliti di 67 miliardi di piedi cubi, al di sotto dei +71/+75 miliardi previsti dagli analisti.

"Dopo un tale inizio -si legge nel report preparato dagli analisti di BNP Paribas- ci chiediamo se il lento deterioramento delle scorte continuerà a sostenere gli acquisti". "Mentre i dati dell'Eia potrebbero incoraggiare ulteriori rialzi, esiste la possibilità che un clima mite possa turbare il recupero estivo". La domanda statunitense di Gas registra due picchi annui: uno nei mesi invernali, visto che nel Nord del Paese il metano è utilizzato per il riscaldamento domestico, ed un altro in estate, dato che negli Stati del Sud il Gas serve a produrre l'elettricità che fa funzionare i condizionatori. "Fino a metà giugno -continua il rapport- la domanda di elettricità dovrebbe ridurre gli stoccaggi [...] anche se esiste la possibilità che El Nino possa abbassare le temperature mettendo sotto pressione i prezzi dei futures". "Mentre in Texas le temperature dovrebbero essere superiori alla norma, in altri stati chiave (come la Florida e New York) l'estate potrebbe essere più mite".
COMMENTA LA NOTIZIA