1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Gas: Morgan Stanley, focus sull’andamento delle condizioni meteo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Condizioni meteo sopra la media stagionale potrebbero portare a una revisione del prezzo del gas. A dirlo sono gli analisti di Morgan Stanley. “Le condizioni meteo, che nella prima parte di inverno sembrerebbero simili a quelle registrate nel 2012, stanno mettendo pressione ai prezzi del gas che, in special modo nel primo trimestre del 2013, necessiteranno di un aiuto esterno per mantenere il mercato in equilibrio”.

La domanda di Gas negli Stati Uniti è direttamente correlata con le temperature visto che il 52% delle famiglie statunitensi, in special modo nel Nord del Paese, utilizza il Gas per il riscaldamento domestico.

Gli analisti di Ms stimano un calo dei prezzi a partire dal secondo trimestre in scia della fine delle strozzature all’offerta nel giacimento Marcellus (New York, Pennsylvania, West Virginia, Ohio e Maryland). Nel breve termine, pressioni ribassiste potrebbero arrivare “dalle condizioni atmosferiche, dalla crescita delle scorte e dall’incremento dell’incertezza”.

“Stimoli alla domanda di gas potrebbero supportare i prezzi”, rilevano gli analisti di MS. “Per rimpiazzare il calo della domanda dovuto alle condizioni meteo, i prezzi del gas necessitano del supporto del passaggio degli utenti all’utilizzo del gas (Ctg, Coal-to-gas switching)”.