1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Gas: l’Italia va in riserva, import russo in calo dell’8,1%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giù il termometro e giù le forniture di gas dalla Russia. Un cocktail micidiale che metterà a dura prova la tenuta del sistema energetico. Il bolletino che arriva da Mosca non è cambiato: il taglio alle forniture è stabile da giorni, una sforbiciata dell’8,1%, pari a sei milioni di metri cubi in meno che oggi però peseranno più del solito. Con le temperature in picchiata è infatti previsto il picco dei consumi. Si brucerà più gas ovunque. Il ministro delle Attività produttive Antonio Scajola rassicura: “Stiamo gestendo ora e con molta attenzione la situazione e speriamo di uscirne nel modo migliore”. Il ministro conta sulle misure appena varate: un’ora e un grado di riscaldamento in meno e la possibilità di bruciare olio combustibile nelle centrali elettriche. Il dubbio è che non basti.