1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Gas, accordo tra Russia e Ucraina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Russia e Ucraina hanno raggiunto un accordo sulle forniture di metano. Mosca si è impegnata a dare a Kiev 24,5 miliardi di metri cubi di gas per riempire i serbatoi delle riserve, al ritmo di 130 milioni di metri cubi al giorno. La Russia ha detto inoltre che bloccherà i prezzi del metano venduto all’Ucraina almeno fino alla fine di quest’anno. I paesi europei, Italia in testa, possono dunque tirare un sospiro di sollievo. Si dice soddisfatto il premier Romano Prodi, che tuttavia sottolinea che “l’Ucraina deve riempire i depositi perché i tubi da soli non sono sufficienti in caso di freddo straordinario”. Paolo Scaroni, amministratore delegato dell’Eni, ha annunciato che se l’accordo sarà confermato “è una buona notizia per l’Italia e per l’Europa”, ma è comunque raccomandabile “mantenere sempre alta la tensione” sugli approvvigionamenti “costruendo rigassificatori”. Il patto ora dovrà essere perfezionato dai diretti interessati, cioè il colosso monopolista russo Gazprom e la controparte Neftogaz Ukraini.