Gardaland: Aletti merchant (Bpvn) e Investindustrial vicine alla cessione a Blackstone

Inviato da Redazione il Ven, 01/09/2006 - 15:31
Per il parco di divertimenti Gardaland è giunta l'ora di trovare un nuovo proprietario? Sembra di sì. Con l'arrivo di settembre i colloqui per la cessione della società si sono infittiti e, secondo quanto risulta a Finanza.com, ormai non dovrebbe mancare molto alla conclusione dell'affare. Che vede in pole position, come acquirente, il fondo statunitense Blackstone, rimasto pressoché l'unico interlocutore di Investindustrial e Aletti merchant, comproprietarie del parco attraverso una catena societaria che ha per vertice il veicolo Cornel, di cui detengono il 45% a testa. A sua volta Cornel è proprietaria di Theme parks holding, la società che possiede il 90,8% di Gardaland. Quest'ultima è stata acquisita solo lo scorso aprile 2005, ma le presunte difficoltà di gestione, e i non idilliaci rapprot con i soci di minoranza, hanno convinto gli acquirenti a passare la mano proprio a un "esperto" del settore. Blackstone è infatti già proprietario dei parchi Legoland e di Merlin entertainment, una società che gestisce proprio una trentina di queste cittadelle del divertimento. E la cessione, almeno per Aletti, sembra arrivare proprio nel momento giusto. La società è infatti parte del Banco popolare di Verona Novara, ingaggiato nella battaglia per la conquista della Popolare italiana. Una battaglia difficile, per la quale bisognerà mettere in campo rilevanti risorse. E fare cassa in questo periodo, al fine quantomeno di rafforzare i coefficienti patrimoniali, non è un errore. Anche se l'incasso previsto per la società non è certamente decisivo, dà sempre il suo contributo. Aletti e Investindustrial dovrebbero infatti incassare circa 280-300 milioni di euro (se cedessero tutto, ma forse una società immobiliare potrebbe rimanere fuori dall'operazione), più o meno quel che è stato pagato a suo tempo. Per Aletti l'incasso sarebbe pari a 120 milioni circa. Non è l'affare della vita, ma con la prospettiva di Bpi non è il caso di sottilizzare.
COMMENTA LA NOTIZIA