Galileo, in due a Bruxelles per la concessione

Inviato da Redazione il Mar, 21/06/2005 - 08:48
Quotazione: LEONARDO FINMECCANICA
Si sono presentati in due ieri a Bruxelles, per ottenere la concessione per la gestione del sistema di navigazione satellitare europeo Galileo. I consorzi Eurely, guidato da Fimeccanica e Alcatel e iNavSat, guidato da Eads e Thales. Il progetto però è unico in quanto si pensa ad una partnership ed in una nota congiunta dei deu raggruppamenti si legge: "Sia Eurely che iNavSat sono ora pronte a procedere alla fase di negoziazione del contratto finale di concessione che formalizzerà la Galileo public private partnership entro fine anno". La proposta unificata dovrebbe ridurre "in modo signicativo il contributo dei cittadini europei al progetto", secondo quanto affermano Eurely e iNavSat, "con la potenziale creazione di migliaia di posti di lavoro in tutta Europa". L'impegno del futuro concessionario sarà di contribuire al progetto con 1,4 miliardi, due terzi del costo della messa in orbita dei trenta satelliti che comporranno Galileo. Al concessionario verrà data la concessione ventennale per la gestione che dovrebbe produrre entrate potenziali per 500 milioni l'anno fino al 2020.
COMMENTA LA NOTIZIA