Gabetti: la corsa del mattone e' al capolinea

Inviato da Redazione il Gio, 07/07/2005 - 09:00
Prezzi stabili almeno nelle grandi citta, tempi di vendita più lunghi, previsioni per una fine d'anno al rallentatore. E' il quadro dipinto dall'Osservatorio di Gabetti sul settore immobiliare residenziale per il primo semestre 2005. "Il mercato prende fiato e in alcune città riassorbe i picchi dell'ultimo periodo", spiega Elio Gabetti, presidente ed a.d. di Gabetti Holding. Dopo le 804mila compravendite concluse nel 2004, l'anno in corso si avvia a chiudere 790mila transazioni, stima Gabetti, in calo dell'1,8 per cento. Sul fronte dei prezzi i pochi incrementi hanno riguardato i quartieri di pregio ma sono stati inferiori all'inflazione, ad eccezione di Venezia dove i valori delle abitazioni nelle aree di lusso sono aumentati del 12 per cento. Qualche città segna il passo, come Milano, dove sono scese del 5% le quotazioni delle zone semicentrali pur registrando qui prezzi tra 4.200 e 5mila euro al metro quadrato.
COMMENTA LA NOTIZIA