1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

G20: promesse che si scontrano con la realtà

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il G20 non è mai avaro di promesse. L’incontro tenutosi a Brisbane nel fine settimana ne ha prodotte diverse. Alcune già sentite, come la lotta ai paradisi fiscali e l’azione contro i cambiamenti fiscali, altre nuove dettate da emergenze geopolitiche (Ucraina e Isis) e sanitarie (Ebola). Impegni comuni sanciti da strette di mano, con Putin brutto anatroccolo che ha lasciato in anticipo il meeting. Per quanto riguarda la crescita globale il G20 mira al 2,1% entro il 2018 e ritocca così al rialzo la precedente promessa in cifra tonda al 2%. Promesse che già questa mattina si devono scontrare con la recessione del Giappone, membro del G7 insieme all’Italia, anche lei in recessione. “Le manifestazioni di intenti del G20 sono di solito una fonte di ottimismo – commenta Michael Hewson, chief market analyst di CMC Markets UK – anche se la storia ci ha insegnato che, una volta lontani dalle telecamere, la retorica lascia spazio agli espedienti dei politici locali il cui obiettivo principale è essere rieletti. Il tempo ci dirà se questo G20 avrà più successo dei precedenti ma sarà prudente mantenere le aspettative ben ancorate”.