Futures Usa in moderato rialzo, riflettori accesi sul Fomc di domani -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I futures sulla Borsa di New York fanno pensare ad un avvio di seduta in moderato rialzo. Tra gli investitori regna però la cautela in una giornata priva di dati macro significativi. L’appuntamento più importante della settimana sarà la riunione di domani del Fomc, l’ultima del 2010. Dal meeting del braccio monetario della Federal Reserve “potrebbero emergere novità sulla disponibilità ad intervenire nei prossimi mesi sul QE2 dopo la recente apertura in tal senso da parte del governatore Bernanke”, fanno notare gli economisti di Mps Capital Services. In questo quadro il future sullo S&P 500 guadagna lo 0,31% a 1.239,70 punti, mentre il contratto sul Nasdaq avanza dello 0,18% a quota 2.219.

A livello societario, riflettori accesi sul comparto tecnologico in scia al report di Goldman Sachs. Gli analisti della banca d’affari statunitense hanno ribadito la raccomandazione d’acquisto su Apple (+1% nel pre market), mentre hanno confermato il giudizio di vendita su Dell (-0,6% nel pre Borsa) e su HP (-0,6% nel pre Borsa). Occhi puntati anche su General Electric che ha lanciato un’offerta da 1,3 miliardi di dollari per acquistare l’inglese Wellstream, società attiva nel settore dell’oil & gas. Il prezzo offerto per ogni azione Wellstream è di 780 pence in cash e di 6 pence come dividendo straordinario. La transazione, una volta approvata dal Consiglio di amministrazione della compagnia britannica, dovrebbe concludersi nel primo trimestre del 2011.

Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Wall Street: scambi misti sul mercato futures dopo Pil deludente

Futures misti sulle piazze americane dopo la pubblicazione del dato sul Pil annualizzato del primo trimestre 2017. L’economia statunitense è cresciuta al ritmo più debole degli ultimi tre anni nei primi tre mesi dell’anno. Questa dinamica è stata det…

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

Inflazione Eurozona torna ad accelerare, aumentano pressioni su Bce

L’inflazione della zona euro torna ad approcciare il target del 2% perseguito dalla Bce mostrando inoltre una decisa accelerazione ad aprile della componente core, ossia l’inflazione di fondo, salita ai massimi a quasi 4 anni. Indicazioni che vanno a…