1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Futures Usa contrastati all’indomani del vertice G20 di Toronto -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Nell’incontro è risultato evidente il compromesso tra le differenti visioni degli Stati Uniti e dell’Europa”, è il commento di Mps Capital Services. “Gli Usa hanno avvertito che una riduzione troppo rapida dei deficit potrebbe dar luogo ad un’altra recessione, mentre l’Europa, in primis la Germania, ha avvertito che un’operazione troppo lenta in tal senso potrebbe invece sostenere un carico di debito insostenibile, maggiori tassi d’interesse e anche default”. A circa mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni, il future sullo S&P 500 cede lo 0,05% a 1.074,13 punti, mentre il contratto sul Nasdaq avanza dello 0,11% a quota 1.838,71.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …