1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

La fusione Telecom-Tim piace a Dresdner

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Era cosa nota che la fusione Telecom-Tim piacesse al mercato. Da settimane gli operatori si erano sfregati le mani nell’attesa dell’ufficializzazione dell’operazione. Ebbene oggi l’affaire è andato in porto e arrivano le prime lodi dagli analisti di Dresdner Kleinworth Wasserstein. Gli esperti tedeschi in una nota raccolta da Spystocks sostengono che il merger ha un potenziale accrescitivo del 5-10% nel caso di offerta con una significativa componente di cash. “Siamo dell’idea che il gruppo Telecom Italia beneficerà della struttura di costi più bassi e l’offerta in cash non comprometterà l’abilità di incrementare il dividendo”, spiegano alla casa d’affari. “Inizialmente potrà anche esserci una reazione tecnica negativa, tuttavia il buy back di Olimpia avrà probabilmente un effetto limitato. Stimiamo che la fusione con una componente cash pari a 12 miliardi di euro, valutando Tim a 5,17 euro, potrebbe aggiungere un 5% agli utili. Mentre l’effetto accrescitivo arriva all’8% con il metodo del FCF”, aggiunge il broker. Rating buy confermato su Telecom con target price a 3 euro.