Fusione negata per Deutsche Boerse e Nyse Euronext

Inviato da Redazione il Mer, 01/02/2012 - 12:04
La fusione tra Deutsche Boerse e il Nyse Euronext non è ammissibile per la legge sulla concorrenza. Così la Commissione Europea ha bloccato la fusione tra i due listini, tra il disappunto dei dirigenti tedeschi che in una nota commentano: "Oggi è un giorno nero per l'Europa e per la sua competitività sui mercati globali". La definizione del mercato della Commissione Europea, prosegue la nota, è irrealisticamente limitata e non rende giustizia alla natura globale della competizione sul mercato dei derivati. La nota di Deutsche Boerse sottolinea inoltre come la Commissione Europea neghi un'approvazione già data da altri enti regolatori europei e statunitensi.
L'ufficializzazione della proposta di fusione era stata avanzata poco meno di un anno fa, lo scorso 15 febbraio, all'indomani dell'annuncio di un'altra fusione poi naufragata, quella tra London Stock Exchange e Borsa di Toronto. 
Deutsche Boerse e Nyse Euronext avevano annunciato un'operazione che avrebbe consentito la nascita del principale mercato di scambi a livello mondiale. La struttura dell'operazione prevedeva che gli azionisti di Deutsche Boerse avrebbero avuto circa il 60% della società nascente dalla fusione contro il 40% degli azionisti del Nyse.

COMMENTA LA NOTIZIA