La fusione Gdf-Suez dopo la corsa all'Eliseo

Inviato da Redazione il Mar, 19/12/2006 - 08:39
Quotazione: GAZ DE FRANCE
Quotazione: SUEZ LYON.DES E
Le presidenziali francesi di primavera decideranno anche le sorti della fusione tra Suez e Gaz de France. Le due società avrebbero infatti rinunciato all'idea di mettere in cantiere la fusione prima di conoscere l' esito elettorale. L'unione tra i due gruppi ha visto nelle ultime settimane due ostacoli imprevisti. Il primo è stato il rinvio di alcune settimane imposto dal tribunale per non aver rispettato le procedure di informazione dei sindacati imposte dalla legge. Poi è arrivata la decisione del Consiglio costituzionale, che ha accettato la legittimità della privatizzazione di Gdf ma solo dopo il Luglio 2007, data in cui il mercato energetico dovrebbe essere liberalizzato. Sarà dunque il nuovo inquilino dell'Eliseo a decidere su una fusione che appare promessa. Una vittoria socialista, infatti, prevederebbe una rinazionalizzazione di Gaz de France ed è per queste che i due consigli di amministrazione avrebbero deciso di rinviare l'operazione all'estate.
COMMENTA LA NOTIZIA