1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fugnoli: “Possibile ravvisare un rallentamento temporaneo della crescita Us”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Il dato sulla bilancia commerciale statunitense di maggio è sicuramente migliore delle previsioni, e mostra un miglioramento del disavanzo nonostante la crescita del prezzo del petrolio registrata nel mese a cui il dato si riferisce. Il miglioramento è attribuibile al fatto che vi sono altri Paesi la cui economia è in recupero e che quindi incrementano le importazioni. E’ quindi possibile vedere una redistribuzione della crescita nel mondo, con un leggero calo in Cina e Usa, controbilanciato da una moderata accellerazione in altre aree.” Queste le considerazioni relative al dato sul deficit Us di Alessandro Fugnoli, strategist di Abaxbank. Fugnoli ha poi spostato la propria attenzione sull’attuale scenario societario negli Usa: “La negatività sulla tecnologia è dovuta al fatto che alcuni contratti sono slittati a causa di alcuni “braccio di ferro” sulle condizioni economiche dei contratti, ma questo è un segnale che le aziende americane sono ancora attente ai costi, e ciò permette di pensare a una crescita magari meno intensa ma più duratura. Inoltre alcuni interventi di esponenti della Fed negli ultimi giorni hanno evidenziato come l’anno si chiuderà bene in termini di crescita (+4%), facendo quindi pensare che l’attuale sia solo un rallentamento temporaneo.” Fugnoli ha infine espresso il proprio pensiero sui risultati di Intel che saranno diffusi a mercato chiuso: “Intel potrebbe dimostrarsi sensibile alla pausa nella crescita nel settore tecnologico, anche se va considerato che la società è sempre stata molto prudente sia nelle dichiarazioni che nelle prospettive. Tuttavia più che i risultati sarà importante la guidance sul terzo trimestre.”