FtseMib: quadro tecnico deteriorato su rottura del trading range

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ giunta, dopo numerose sedute di attesa, la violazione del trading range che rinchiudeva le quotazoini da alcune giornate. Dopo un tentativo di attacco alla resistenza a 20750, l’indice ha accelerato al ribasso ieri rompendo il fomdamentale supporto a 20250. In questo scenario attenzione ora alla trendline che unisce i minimi da inizio giugno attualmente in area 20 mila punti sotto cui la pressione delle vendite potrebbe aumentare e spingere l’indice verso nuovi minimi relativi. L’obiettivo a 19800 punti potrebbe essere oramai alla portata di mano. I successivi livelli statici sarebbero da ricercarsi a 19650 e poi a 19250. Per scenari rialzisti solo un rapido ritorno oltre 20450 punti invaliderebbe il segnale ribassista in essere. Per un’inversione rialzista attendiamo sempre il superamento dei 20750 punti

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…