Ftse Mib, quadro grafico incerto. Sotto 22.500 rimane il rischio vendite

Inviato da Alessandro Piu il Gio, 03/03/2011 - 11:56
Quotazione: FTSE MIB
Una Piazza Affari di buon umore questa mattina sta salutando con un rialzo dello 0,6% il buon esito dell'asta di titoli di Stato spagnoli. Sono stati collocati bond iberici per circa 3,80 miliardi di euro con rendimenti solo in leggero aumento. L'appuntamento principale della giornata è tuttavia con la conferenza stampa che seguirà alla riunione del Comitato di politica monetaria della Bce. Per i tassi di interesse il consensus ttende una conferma all'1% mentre i toni di Trichet in conferenza stampa potrebbero essere meno concilianti che in passato, con riferimento all'inflazione. Tornando a Piazza Affari, il Ftse Mib prosegue quest'oggi nel rimbalzo iniziato ieri sulla media mobile a 55 giorni, che ora si trova a 21.920 punti. Tuttavia, per mettersi al sicuro dal rischio di nuovi rovesci, l'indice deve riportarsi sopra 22.440/540 punti. L'area, testata senza successo nel corso della mattinata, vede la presenza della media mobile di breve termine e della trendline ribassista di brevissimo termine ottenobie unendo i massimi del 18 febbraio 2011 con quelli di fine febbraio. Fino ad allora permarrà il rischio di nuovi ribassi. Chi volesse tentare questa seconda via potrebbe pertanto impostare ordini di vendita su rottura di 22.300 punti con target 21.900 e 21.700 successivamente e stop loss a 22.500 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA
Il-Volpino scrive...
Il Principiante scrive...
ribim12 scrive...