1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Ftse Mib, intonazione rialzista dopo le recenti vendite

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo una prima parte di seduta caratterizzata dalle vendite, ora il Ftse Mib appare intenzionato ad accelerare al rialzo andando a recuperare parte dei ribassi accusati nel corso delle ultime sedute. Pur non avendo testato i fondamentali supporti statici di area 21.600 punti, il paniere milanese ha infatti trovato un valido sostegno ai corsi nella trendline discendente tracciata sul grafico a 30 minuti con i top intraday del 23 e del 31 marzo scorso. L’accelerazione oltre la trend del 4 aprile fu il driver che consenti all’indice di mettere a segno i progressi che nei giorni seguenti portarono il Ftse Mib a testare ripetutamente le resistenze dinamiche offerte dalla trendline ascendente di medio periodo ottenuta con i minimi del 30 novembre e dell’11 gennaio e transitante in area 22.500 punti. Osservando il chart a 30 minuti si nota come la validità del sostegno offerto dalla trendline tracciata con i top del 23 e del 31 marzo era già emersa nel corso della seduta di ieri. Questo elemento porta dunque a intraprendere una strategia rialzista con acquisti a 21.785 punti, stop a 21.550 punti e primo target a 22.000 punti. Il secondo obiettivo è invece individuato a 22.230 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.