1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Ftse 100, tira aria di correzione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seppur stia scambiando sostanzialmente sulla parità rispetto alla chiusura di ieri, il quadro grafico del Ftse 100 appare in deterioramento. Una possibile correzione dopo il rimbalzo che ha caratterizzato i corsi dai minimi del 17 marzo è dunque probabile. A sostenere questa visione vi è la constatazione che il paniere ha raggiunto un’area ricca di resistenze, in particolar modo di stampo dinamico. Il riferimento è al completamento del pull back tecnico della trendline ascendente disegnata con i minimi del 31 gennaio e del 24 febbraio e violata al ribasso in occasione della seduta dello scorso 10 marzo. L’importanza di questo livello lo si evince dal comportamento che ha caratterizzato le ultime due sedute, escludendo quindi quella in corso: in particolar modo i valori intraday massimi del Ftse 100 sia venerdì che lunedì testato le resistenze dinamiche della trend transitante ora a 5.920 punti senza mai trovare la forza di violarla nemmeno momentaneamente. La vicinanza anche con le resistenze offerte dalla media mobile a 55 periodi sono un altro fattore che fanno aumentare le possibilità di riuscita della strategia short. Partendo da questo presupposto ecco che chi volesse beneficiare di una eventuale gamba ribassista può posizionare i propri ordini di vendita esattamente sulla soglia psicologica di 5.900 punti. Lo stop scatterebbe a 5.980 punti mentre il primo target è individuato a 5.805 punti mentre il secondo è a 5.615 punti.