Ftse 100, pressioni sulle resistenze di 5.830/5.900 punti

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 09/12/2010 - 15:49
Quotazione: FTSE100 FUT
Il deciso rimbalzo messo a segno nelle ultime sedute ha riportato velocemente il Ftse 100 in prossimità dei top di periodo registrati nel corso della prima decade di novembre. Risulta ora interessante cercare di capire quale destino attende il paniere britannico. Se infatti una violazione dei top di periodo, confermata in chiusura di seduta, rappresenterebbe il lasciapassare per un nuovo allungo verso i massimi di area 6.350 punti, nel corso del 2010 il range compreso tra 5.830/5.900 punti ha sempre rappresentato un duro ostacolo da superare. In quest'ottica, considerando anche il rapporto tra rischio/rendimento potenziale favorevole, è possibile intraprendere una strategia ribassista anche alla luce delle candele ereditate dalle ultime 5 sedute borsistiche. Si nota infatti un arrotondamento che sembra essere un segnale di perdita di forza del rimbalzo intrapreso dai minimi del 30 novembre a 5.520 punti. Seguendo tale impostazione è dunque possibile posizionare i propri ordini di vendita a 5.835 punti. In questo caso lo stop si ha a 5.915 punti mentre il primo target è a 5.660 punti. Il target successivo mira invece ad un nuovo test dei minimi di periodo ed è in quest'ottica collocato a 5.550 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA