1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Ftse 100, le resistenze di area 5.340 punti potrebbero favorire nuovi ribassi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ottimo inizio di ottava che ha caratterizzato i listini azionari globali ieri ha sostenuto le quotazioni anche del Ftse 100. Il paniere inglese, analogamente a quanto accaduto anche ad altri indici, si è così prontamente riportato in prossimità di alcune corpose soglie resistenziali, sia di stampo dinamico che statico. Nella fattispecie il riferimento è a quelle espresse dai numerosi minimi segnati a cavallo tra il 18 ottobre e il 18 novembre, rotte al ribasso con la flessione del 21 novembre scorso. Il livello menzionato è in prossimità dai 5.340 punti. A riprova della strategicità della soglia vi è il massimo intraday odierno: giunto a 5.344 punti nelle prime fasi di contrattazione, il paniere inglese ha rallentato il passo e iniziato una fase di lateralità che potrebbe favorire le prese di beneficio dopo il balzo di ieri. Oltre alle resistenze statiche poste a 5.340 punti, il Ftse 100 potrebbe pagare la presenza di quelle dinamiche espresse dalle medie mobili di breve/medio e lungo periodo sul daily chart e attualmente transitanti nel range compreso tra i 5.290 e i 5,369 punti. Senza contare che a 5.410 punti vi è il passaggio della trendline ascendente tracciata con i minimi dell’1 e del 10 novembre e violata al ribasso lo scorso 21 novembre. Partendo da questi presupposti, eventuali strategie short di breve potrebbero essere implementate a 5.327 punti. Con stop a 5.420 punti, il primo target è a 5.223 punti mentre il secondo è a 5.200 punti.