1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Frenano i titoli automobilistici europei, pesa brutta performance di Gm a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Brusca frenata del comparto automobilistico sulle principali piazze europee. Dall’Italia alla Francia fino alla Germania, le vendite urtano le azioni delle case di produzione di automobili, per via della brutta performance di General Motor a Wall Street. Ieri il colosso americano ha ceduto quasi cinque punti percentuali, dopo che la controllata Gmac ha annunciato tagli della forza lavoro per circa 100 dipendenti. Così oggi, sulla Borsa di Milano prosegue la retromarcia di Fiat, iniziata ieri per le preoccupazioni derivanti dalla nomina dell’amministratore delegato Sergio Marchionne come vicepresidente esecutivo di Ubs. In questo momento il titolo del Lingotto è scivolato sul fondo dell’S&P/Mib con un calo del 2,87% a 14,21 euro. Gli fanno eco sul listino parigino, Renault, la peggiore del Cac40, mostrando un ribasso del 3,92% a 70,89 euro. Subito dietro si muove Peugeot, in ribasso del 2,74% a 51,48 euro. A Francoforte rallentano Bmw e Daimler, rispettivamente con un calo dell’1,65% e dell’1,83%.