Francia, la scure dell'Antitrust si abbatte sul cartello dei telefonici

Inviato da Redazione il Ven, 02/12/2005 - 08:20
Maximulta dell'Antitrust francese alle tre maggiori compagnie di telefonia mobile del Paese. Orange, Sfr e Bouygues Telecom sono state condannate a pagare 534 milioni di euro per aver stretto un accordo di cartello tra il 1997 e il 2003. Si tratta della sanzione più alta mai inflitta dall'Authority francese e della seconda in Europa dopo quella da 855 milioni irrogata nel 2001 dalla Commissione europea a otto gruppi farmaceutici per un cartello sui prezzi. L'Antitrust ha ritenuto le tre società colpevoli di aver concordato le proprie strategia per ostacolare la concorrenza. Per sei anni Orange, Sfr e Bouygues Telecom si sarebbero scambiate mensilmente informazioni riservate sugli abbonati, accordandosi nel triennio 2000-2002 per mantenere inalterate le quote di mercato. E in un mercato in cui gli operatori di telefonia mobile sono tre, questo comportamento, ha detto l'Antitrust è intollerabile.
COMMENTA LA NOTIZIA