Francia: Hollande, il target di crescita dello 0,8% nel 2013 non sarà raggiunto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il presidente francese, Francois Hollande, ha confermato che la Francia non raggiungerà l’obiettivo di crescita 2013 del Pil fissato allo 0,8%. L’occasione è stata la conferenza stampa congiunta ad Atene con il primo ministro ellenico, Antonis Samaras, in cui il capo dell’Eliseo ha precisato che le nuove previsioni saranno rilasciate a fine marzo con il consiglio superiore per la Finanza pubblica. Hollande ha comunque sottolineato che la Francia rimane in una posizione economica migliore rispetto a quella della maggior parte degli altri Paesi europei.

Sul taglio delle stime di crescita si era espresso questa mattina il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, che alla domanda di un giornalista di Radio Rtl se la previsione per quest’anno di una crescita del Pil dello 0,8% sarebbe stata ridotta tra lo 0,2% e lo 0,3%, ha risposto che la revisione sarà intorno a quella cifra. La precedente stima del Governo francese era stata già abbassata dal +1,2% al +0,8%.