1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Francia: ecco le sfide del nuovo presidente Hollande secondo Nomura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le prossime saranno settimane intense per il nuovo presidente della Francia, Francois Hollande. “Una delle priorità – sostengono gli analisti di Nomura nel report di oggi – sarà quello di far approvare misure domestiche, che dovrebbero aiutare il suo partito nelle elezioni legislative a giugno e ridurre la distanza con la Germania sul patto fiscale”. Il primo compito riguarderà la costituzione del nuovo governo socialista. Secondo Nomura la poltrona del primo ministro andrà a Jean-Marc Ayrault, leader del gruppo parlamentare che ha forti legami con Berlino, oppure a Martine Aubry, l’ideatore della settimana da 35 ore. Al ministero dell’Economia siederà, molto probabilmente, Michel Sapin, economista di Hollande, o Pascal Lemy, direttore del World Trade Organisation. Comunque sarà formato, il nuovo governo sarà chiamato ad approvare alcune importanti misure, come un aumento dei benefici alle famiglie e un taglio dei costi della politica. Intanto Hollande sarà impegnato con incontri internazionali: “Ci aspettiamo – proseguono gli analisti – che ci sarà un incontro tra Hollande e Merkel prima del summit del G8 in Usa del 18-19 maggio e del summit della Nato, in agenda il 20-21 maggio”. Non solo. “Ci aspettiamo anche – continuano a Nomura – che entro la fine del mese si organizzi un summit europeo per illustrare le proposte per il piano di crescita”. E proprio questo piano di crescita, secondo Nomura, diventerà un prerequisito per la ratifica del patto fiscale in molti Paesi, Francia inclusa.