Foscari: "I dati Us di oggi non muoveranno il mercato"

Inviato da Redazione il Gio, 13/01/2005 - 15:13
E' la componente auto ad aver fatto da traino all'incremento delle vendite al dettaglio negli Usa, un'evidenza che si ricava dai puri numeri, con il dato complessivo salito dell'1,2% e quello al netto della voce auto cresciuto solo dello 0,3%, e che viene confermata anche dal giudizio di Niccolò Foscari, portfolio manager di Credit Suisse Asset Management. Secondo Foscari, né il dato sulle vendite retail, considerato comunque l'indicatore più importante della giornata, né gli altri dati giunti dagli Stati Uniti, potranno muovere il mercato, in considerazione dei segnali misti che i mercati azionari ricavano da essi. Foscari, dichiarandosi convinto che le vendite delle case automobilistiche negli Usa continuino a essere favorite dagli incentivi agli acquisti, ha aggiunto di non avere una view positiva sull'auto a stelle e strisce in ragione di un contesto di tassi d'interesse in salita e di reddito disponibile in ridimensionamento.
COMMENTA LA NOTIZIA