Forti acquisti su Enertad dopo ok di Erg a split Cesa Eolica

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 08/10/2007 - 14:03
Cesa Eolica sarà la nuova testa di ponte di Erg per il business dell'eolico con conseguenti cambiamenti per la controllata Enertad. Venerdì scorso Erg e Acciona hanno approvato la scissione totale di Cesa Eolica (50% ciascuna). La firma dell'atto è prevista per fine gennaio ed Erg intende proporre ad Enertad un'operazione di integrazione con la società che sarà costituita a seguito della scissione, da perfezionarsi entro i primi sei mesi del 2008. "Ottima notizia per Enertad - sottolineano da Euromobiliare -, che avrà la possibilità di passare dagli attuali 132.2 MW di capacità (compresi gli assets francesi) a 420 MW considerando solo gli impianti autorizzati e 690MW di piano strategico". In secondo luogo, secondo gli esperti della sim milanese Enertad potrà sfruttare al massimo le potenziali sinergie di scala (circa 33 mln di vantaggio operativo la stima Euromobiliare) e incrementare il suo flottante attraverso l'operazione di fusione. A Piazza Affari Enertad sale del 3,94% a 3,955 euro, bene anche Erg (+1,615 a 15 euro).
COMMENTA LA NOTIZIA