Forte volatilità a Piazza Affari, spread Btp-Bund sfonda quota 500 punti base

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 23/11/2011 - 10:09
A Piazza Affari domina la volatilità. Dopo una partenza in pesante ribasso il listino meneghino sprinta in progresso di mezzo punto percentuale per poi ritornare sotto la parità. Il Ftse Mib ora perde dello 0,71% a 14.185 punti mentre il Ftse All Share cede lo 0,76% a quota 14.942 punti.
A pesare più di tutto i timori su un possibile downgrade del debito sovrano francese. Nei giorni scorsi infatti Moody's aveva minacciato la Francia di tagliare la sua tripla A in scia alla debolezza della crescita e alla forte pressione dei mercati.
 
Sul mercato obbligazionario riprende la corsa dello spread. Il differenziale di rendimento tra i titoli di stato decennali italiani e i tedeschi sfonda quota 500 punti con il rendimento dei Btp lievemente sotto il 7%.
 
Sul listino meneghino si assiste ad un nuovo rimbalzo per Finmeccanica. Il titolo avanza dell'1,99% a quota 3,07 dopo le pessime performance in scia agli ultimi sviluppi dell'inchiesta Enav. Nell'ultima settimana il titolo del colosso pubblico ha lasciato sul parterre circa 30 punti percentuali, mentre da inizio anno il tonfo è pari al 70%
 
Volatilità anche sulle principali piazze europee: a circa metà mattinata a Francoforte il Dax cede lo 0,22%, il parigino Cac lo 0,37%, il londinese Ftse100 lo 0,10% mentre lo spagnolo Ibex segna una flessione dello 0,37%.
COMMENTA LA NOTIZIA