Forte ribasso per la Borsa di Shanghai

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Una seduta difficile per la Borsa di Shanghai. L’indice principale della piazza azionaria cinese, lo Shanghai Composite, ha terminato gli scambi di oggi in deciso ribasso, perdendo il 2,65% a quota 2763,525. Le vendite hanno colpito pesantemente i titoli minerari. Yunnan Copper Industry, il maggior produttore di rame della Cina, ha ceduto il 5,55% dopo che il prezzo del metallo rossastro è scivolato di oltre 3 punti percentuali sullo Shanghai Future Exchange. Non è andata meglio ai titoli dell’acciaio. Come Aluminum Corp of China (Chalco) che ha perso il 3,5% dopo che il ministero dell’Industria ha dichiarato che le acciaierie in Cina registreranno un calo dei profitti del 72% nei primi otto mesi dell’anno, rispetto al 2008.