La forte domanda negli Usa fa slittare il lancio internazionale dell'iPad

Inviato da Redazione il Mer, 14/04/2010 - 16:14

Apple ha rinviato di un mese il lancio internazionale del tablet iPad. Una decisione, presa dai vertici di Cupertino, dovuta alla necessità di far fronte alla forte domanda registrata negli Stati Uniti. "La domanda dei consumatori americani è stata più forte del previsto", spiega una nota del colosso guidato da Steve Jobs, precisando che è stata "una decisione difficile da prendere". La Apple ha venduto oltre 500 mila iPad durante la prima settimana del lancio sul mercato domestico. I compratori internazionali potranno quindi cominciare a ordinare il tablet in prevendita lunedì 10 maggio, la data in cui verranno anche annunciati i costi. Le prime consegne slittano così alla fine di maggio e non a fine aprile, come precedentemente previsto.

"Sebbene abbiamo consegnato più di 500 mila iPad nel primo fine settimana, la domanda è molto più alta delle previsioni e probabilmente continuerà a superare la nostra fornitura per le prossime settimane dal momento che molte più persone vedranno e toccheranno un iPad. Abbiamo anche raccolto numerosi preordini per il modello iPad 3G per la consegna a fine aprile", si legge nel comunicato del gruppo di Cupertino. Di fronte a questa sorprendente alta domanda registrata negli Stati Uniti, "abbiamo preso la difficile decisione di posticipare il lancio internazionale di iPad di un mese, fino alla fine di maggio. Annunceremo i prezzi internazionali e inizieremo a raccogliere i preordini lunedì 10 maggio. Sappiamo che molti clienti desiderosi di acquistare un iPad saranno delusi da questa notizia, ma speriamo siano soddisfatti dal conoscerne la ragione", ovvero l'enorme successo raccolto negli Stati Uniti dal nuovo tablet della Apple. 

COMMENTA LA NOTIZIA