1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forte calo tassi Treasuries mette sotto pressione il dollaro, euro scatta a $1,1930

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Forte calo dei tassi sui Treasuries Usa a scadenza decennale, che nella sessione di mercoledì sono scesi di 7 punti base circa, al 2,42%.

Effetto negativo sul dollaro, che è rimasto sotto pressione. L’euro si è così ulteriormente rafforzato, avvicinandosi al record in oltre tre settimane, a $1,1930 (+0,35%).

Lo yen è avanzato sul dollaro a JPY 112,80, con il rapporto dollaro-yen in calo di mezzo punto percentuale circa.

Il Dollar Index è sceso fino a 92,966 nelle contrattazioni asiatiche, rispetto ai 93 punti circa della sessione precedente.

Confermata la forza del dollaro australiano, nonostante il dietrofront dei prezzi del petrolio. La valuta è salita fino a $0,7797, al massimo livello in due mesi.

Rialzo anche della sterlina sul dollaro, +0,29% circa a $1,3439. Euro-yen -0,13%, a JPY 134,59; euro-sterlina +0,04% a GBP 0,8877, euro-franco svizzero -0,01%, a CHF 1,1723.