1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Formula Uno: previsto debutto sulla Borsa di Singapore a giugno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
A meno di una settimana dall’arrivo in Borsa di Facebook, c’è un altro mondo che catalizza l’attenzione di milioni e milioni di spettatori e appassionati che scalpita per quotarsi. Stiamo parlando della Formula Uno. In questi giorni sono tornate a rincorrersi con insistenza le indiscrezioni stampa sull’imminente sbarco sui mercati finanziari del grande circo della Formula 1. E sono diversi i dettagli che sono stati svelati, anche se non c’è stata l’ufficializzazione.
 
Il Circus di Bernie Ecclestone sta ancora decidendo la Borsa di quotazione, che potrebbe essere Singapore o Hong Kong, e lo sbarco potrebbe avvenire per la fine di giugno. A vendere, secondo i procedimenti del private equity – sarebbe CVC Capital Partners, azionista di maggioranza della Formula 1 con una partecipazione pari al circa il 63%, rilevata nel 2006, che metterebbe sul mercato una parte delle quote che possiede.

E su questo fronte CVC si sarebbe già mossa. Secondo Reuters, che cita fonti vicine all’operazione, il fondo di private equity che controlla la Formula 1 avrebbe ceduto azioni per una cifra pari a 1,6 miliardi di dollari a tre investitori, tra cui BlackRock.
Un accordo pre-Ipo che porterebbe la quota posseduta da CVC al 40% dal precedente 63,4%. Oltre a BlackRock, precisa l’agenzia stampa,  gli altri due investitori sono l’asset manager Waddell & Reed e Norges Bank Investment Management, divisione di asset management della banca centrale norvegese, conosciuta come Norges Bank.

Nonostante le turbolenze sui mercati l’imminente quotazione della Formula 1 dovrebbe dunque avvenire quest’anno e sulla Borsa di Singapore (ma Hong Kong non è ancora uscita dalla contesa). Stando a quanto riportato da Bloomberg la Piazza finanziaria asiatica avrebbe già dato il via libera a un piano per aumentare fino a 3 miliardi di dollari il valore dell’Ipo.