1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: yen testa massimi a 14 anni sul dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sul mercato valutario si arresta la discesa del dollaro che nella prima parte di giornata aveva testato i minimi a 15 mesi rispetto all’euro con euro/dollaro arrivato a quota 1,5145. Riflettori sempre puntati sullo yen che si è portato sui massimi degli ultimi 14 anni rispetto al biglietto verde sulle attese che le autorità di politica monetaria nipponiche acconsentano a un ulteriore apprezzamento della moneta locale. Oggi il ministro delle Finanze, Hirohisa Fujii, ha cercato di spegnere la speculazione ribadendo che l’apprezzamento dello yen non è gradito e che il governo si muoverà per contrastare movimenti anomali della valuta nipponica. In precedenza, invece, il vice ministro delle Finanze, Yoshihiko Noda, aveva escluso interventi dell’esecutivo sul mercato valutario, sostenendo così la corsa dello yen.

Alle 09.55 il cross dollaro/yen viaggia a 86,89 (-0,53%) dopo aver toccato un minimo a 86,30 yen, livelli che non vedeva dal luglio 1995. L’euro/yen viaggia invece a 130,99 (-0,88%).

La valuta nipponica, classica valuta rifugio, è sostenuta anche dalla negatività dei mercati azionari con Tokyo che oggi ha aggiornato i minimi a 4 mesi e i listini europei che viaggiano in deciso calo. Oggi giornata scarna di appuntamenti complice la chiusura per festività di Wall Street. Oltreoceano si celebra il Giorno del Ringraziamento e domani ricorrerà il “Black Friday”, il venerdì nero che segna l’inizio della stagione natalizia. Secondo le previsioni della National Retail Federation (Nrf) saranno 134 milioni di americani che si riverseranno nei grandi magazzini, il progresso del 5% rispetto ai 128 mln dello scorso anno.

Anche domani non è in calendario nessun dato macroeconomico negli Usa, con Wall Street che andrà a ritmo ridotto con chiusura anticipata alle 19.00 (ora italiana).