1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: sterlina sempre debole in attesa dell’ultima lettura pil I trim

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si mantiene nei pressi dei minimi a 5 mesi il cross sterlina/dollaro sotto quota 1,60 dollari. Ieri la valuta britannica aveva toccato i minimi da fine gennaio a 1,5914 dollari. Oggi è attesa la diffusione della lettura finale del pil britannico relativo al primo trimestre. Le attese del mercato sono di una conferma della precedente lettura con un progresso dello 0,5% t/t e dell’1,8% a/a. “La Sterlina rimane al di sotto della media mobile a 200 giorni a 1,6035 – commenta oggi Michael Hewson, analista di CMC Markets – il dato finale sul Pil del primo trimestre in uscita oggi non dovrebbero modificare il quadro ribassista”.

Adam Posen, membro del board della Bank of England, ieri ha definito un “nonsenso” la critica arrivata alla banca centrale britannica da parte della Banca dei Regolamenti Internazionali che ha sollecitato l’avvio di una stretta sui tassi per contrastare l’inflazione. Posen, che dallo scorso ottobre vota a favore di un aumento del quantitative easing della BoE, ha dichiarato che nel Regno Unito “la crescita del credito è quasi nulla, la crescita dei salari è poco superiore alla produttività e c’è poca evidenza di aspettative di inflazione in aumento”.

Per quanto concerne invece la Moneta unica europea, il cross euro/dollaro si è portato sopra quota 1,43 dollari in attesa di novità dal fronte Grecia. Oggi infatti inizia la discussione al Parlamento ellenico delle nuove misure di austerità, che dovranno essere approvate non oltre giovedì 30 giugno. Un passo fondamentale per far si che Atene riceva la quinta tranche di aiuti da 12 miliardi di euro.