1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forex: sterlina in calo dopo i dati sull’inflazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Segno meno per la divisa britannica. Le indicazioni arrivate nel corso della mattina, che hanno rilevato una crescita dei prezzi d’Oltremanica sotto le stime, stanno spingendo al ribasso la sterlina poiché potrebbe favorire l’incremento del piano di allentamento quantitativo (QE, Quantitative Easing). A maggio l’inflazione è salita del 2,8%, al di sotto del 3% di aprile e del consenso. Si tratta del livello minimo da due anni e mezzo. Il cable, il cambio sterlina/dollaro, è sceso in quota 1,5614 mentre il cross con l’euro ha toccato un massimo a 0,8059 pound. La scorsa settimana la Bank of England ha annunciato nuovi fondi per incrementare i prestiti delle banche a imprese e famiglie ed il governatore Mervyn King ha rilevato come le tensioni in arrivo dall’Europa potrebbero favorire l’incremento del QE.