Forex: sprint della sterlina dopo dati sul pil Uk, soffre lo yen

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 27/04/2011 - 10:47
Reazione positiva della sterlina all'uscita del pil britannico, tornato a salire nei primi 3 mesi del 2011 dopo la battuta d'arresto di fine 2010. La valuta d'oltremanica si è subito apprezzata rispetto a euro e dollaro con cross sterlina/dollaro risalito sopra la soglia di 1,65. Il prodotto interno lordo della Gran Bretagna nel primo trimestre ha registrato un rialzo dell'1,8% su base annua e dello 0,5% rispetto al mese precedente. Dati in linea con le attese del mercato.

Tra le altre valute l'euro viaggia poco sotto la soglia di 1,47 dollari oltrepassata alla vigilia. Spicca la debolezza dello yen con dollaro/yen risalito fino a 81,88 yen. Oggi Standard & Poor's ha tagliato l'outlook sul rating a lungo termine sul Giappone a negativo dal precedente stabile; confermato il giudizio 'AA-'. La società di rating ha precisato di attendersi costi per la ricostruzione dopo il sisma superiori alle stime precedenti pari al 3,7% del Pil.

Stasera riflettori puntati sull'annuncio sui tassi da parte del Fomc (ore 18.30) e il susseguente discorso di Ben Bernanke (20.15). I tassi sono visti invariati nel range 0-0,25 per cento. Il mercato guarderà soprattutto ai possibili riferimenti al piano di quantitative easing. Il QE2 da 600 miliardi di dollari è in scadenza il prossimo 30 giugno, e ancora è alta l'incertezza circa la possibile estensione del piano. Secondo gli esperti di Fxcm saranno tre le domande principali che impegneranno Bernanke: 1) Il QE verrà terminato inequivocabilmente a giugno? 2) Verranno reinvestiti i proventi derivanti dai titoli in portafoglio o verrà ridotto lo stato patrimoniale dell'istituto? 3) Vi sarà un rialzo dei tassi prima della fine dell'anno?


COMMENTA LA NOTIZIA