Forex: si interrompe il recupero dell’euro, aussie in spolvero

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cambio euro-dollaro a 1,3444, in calo rispetto al giro di boa. Gli aggiornamenti statunitensi non hanno mosso più di tanto il cross, arenatosi in vista di importanti resistenze di poco sotto quota 1,35. A febbraio le spese dei consumatori hanno registrato la quinta crescita consecutiva con un +0,3% ed i redditi non hanno fatto segnare variazioni rispetto la precedente rilevazione. +2,1% per il Pce, dal +1,8% del primo mese 2010.

La ripresa della prima economia procede bene, grazie alla sostanziale tenuta dei consumi; grande attesa per i dati relativi il mercato del lavoro in calendario per venerdì, dai quali gli analisti si attendono un saldo delle buste paga finalmente positivo.

Ma oggi è stato anche e soprattutto il giorno delle commodity currencies, spinte dalla ripresa dei corsi delle materie prime (+3% per il greggio a 84,4$ e oro in rialzo di 1 punto percentuale a 1.116$); in particolare, a favorire con il dollaro australiano le dichiarazioni del Governatore della Reserve Bank of Australia, Glenn Stevens, che ha definito “avventato” lasciare più del dovuto i tassi di interesse agli attuali livelli. Riflettori quindi puntati sulla riunione del board della Rba il 6 aprile. L’aussie scambia a 0,9144 contro dollaro e servono 1,4692 Aud per acquistare 1 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…