Forex: segno più per il real, in arrivo un taglio delle tasse per le imprese

Inviato da Luca Fiore il Mar, 03/04/2012 - 18:40
Segno più per il real brasiliano. La riduzione delle tasse sulle imprese annunciata dal Presidente Dilma Rousseff e le indicazioni arrivate dai dati macro spingono al rialzo la divisa carioca che, per la prima volta in tre giorni, guadagna terreno nei confronti del dollaro. Il cambio dollaro/real, salito nell'ultimo mese del 5,7%, in questo momento quota in calo di quasi lo 0,4% a 1,8242 real.

Nel corso degli ultimi 12 mesi il cross usd/brl ha guadagnato 13 punti percentuali in scia del rallentamento della crescita economica del Paese sudamericano, passata dal +7,5% del 2010 al +2,7% nel 2011, della politica espansiva della Banca centrale, che ad inizio marzo ha nuovamente ridotto il costo del denaro dal 10,5% al 9,75%, e dalle misure dell'esecutivo per frenare l'eccessivo apprezzamento della valuta.

A marzo il real ha perso 6 punti percentuali dopo la conferma, annunciata dal Ministro delle Finanze Guido Mantega, delle misure per scoraggiare l'afflusso di capitali esteri. Per i prossimi mesi gli analisti non si attendono particolari mosse da parte dell'esecutivo visto che lo stesso Mantega ha recentemente definito l'attuale livello del cross con il dollaro "ragionevole per l'industria locale".

Oggi l'istituto centrale di statistica IBGE (Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística) ha annunciato che a febbraio la produzione industriale ha registrato un rialzo mensile dell'1,3%, più del doppio rispetto alle attese.
COMMENTA LA NOTIZIA