1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: payrolls trascinano il dollaro ai minimi da nov. ’09 rispetto allo yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il mercato del lavoro statunitense risulta più debole del previsto a luglio e inevitabilmente a pagare terreno sui mercati valutari è il dollaro che ha aggiornato i minimi a oltre 8 mesi nei confronti dello yen. Nel dettaglio il cross dollaro/yen ha toccato un minimo a 85,07 yen, livello che non vedeva dal 27 novembre 2009. Biglietto verde che cede terreno rispetto a tutte le altre principali valute. Il cross euro/dollaro ha aggiornato i massimi a oltre 3 mesi portandosi nell’ultima ora sopra quota 1,33 dollari.
A luglio negli Usa sono stati persi 131 mila posti di lavoro nel settore non agricolo (non farm payrolls). Il consensus stimava un calo di 65 mila posti di lavoro dopo i -221 mila del mese precedente (dato rivisto al ribasso da -125 mila). Tasso di disoccupazione fermo al 9,5 per cento.

Nel settore privato proseguito come da attese il trend di creazione di posti : +71 mila unità a luglio (consensus era +90mila), settimo rialzo consecutivo. Rivisto al ribasso il dato di giugno (+31 mila da +83 mila della precedente rilevazione). I dati sul settore pubblico (-202 mila unità) risultano invece condizionati dall’effetto censimento. Il Bureau of Labor Statistics del Dipartimento del Lavoro statunitense ha rimarcato come tra metà giugno e metà luglio circa 144 mila occupati temporanei per il censimento hanno terminato il loro lavoro. Al 17 luglio risultano ancora 200 mila occupati per il censimento che nei prossimi mesi potrebbero nuovamente distorcere i dati sul mercato del lavoro.