Forex: nuovi massimi per l'Aussie che cavalca la forza del mercato del lavoro

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 07/10/2010 - 12:17
I positivi riscontri arrivati dal mercato del lavoro spingono il dollaro australiano sui nuovi massimi. La moneta australiana ha toccato oggi i nuovi massimi storici sul dollaro statunitense con cross Dollaro Us/dollaro Au sceso fino a quota 1,0087 per poi attestarsi a 1,0114 (-1,29%).

A settembre sono stati creati 49.500 posti di lavoro, più del doppio rispetto ai 20 mila attesi dal mercato (consensus Bloomberg). Il tasso di disoccupazione risulta fermo al 5,1%, condizionato dall'aumento del tasso di partecipazione (salito dal 65,4 al 65,6 per cento). "Se questo valore fosse rimasto stabile - rimarcano da Citigroup - il tasso di disoccupazione sarebbe sceso al 4,8%". Spicca il progresso di 112 mila unità dei posti di lavoro a tempo pieno negli ultimi due mesi grazie sia alla creazione di nuovi posti sia alla conversione da lavori part-time.

"I positivi dati sul mercato del lavoro sono in contrasto con gli ultimi dati che sono stati incerti - rimarca Citi - però storicamente il mercato del lavoro è stata una guida affidabile sulle tendenze future del pil". Forza del mercato del lavoro che aumenta le attese di un rialzo dei tassi da parte della Reserve Bank of Australia a novembre. banca centrale che questa settimana a sorpresa ha lasciato i tassi invariati al 4,5% mentre il mercato scontava già un rialzo.
COMMENTA LA NOTIZIA