1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Forex: nuove divisioni per l’Eurozona, rimbalzo dell’euro dopo i minimi di ieri -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Michel Barnier, commissario europeo agli affari interni, ha quindi esortato anche gli altri Paesi europei ad adottare provvedimenti simili e dall’Austria sono già arrivati segnali positivi in tal senso. Gli analisti sono scettici su questo tipo di interventi, che storicamente non sono riusciti a fermare i trend ribassisti; questa volta il compito è ancora più arduo, perché più ristretto è l’ambito di intervento.

Come detto oggi la moneta unica si è mossa in controtendenza rispetto ai listini azionari, mettendo a segno un rialzo dell’1,5% contro dollaro a 1,2324 e dello 0,8% nel cross con lo yen a 112,48. Le indicazioni arrivate dal fronte macro statunitense hanno rilevato l’inflazione in calo (inatteso) congiunturale dello 0,1% ad aprile, la prima contrazione da oltre un anno. Non ha invece fatto rilevare variazioni l’indice depurato delle componenti più volatili. Su base annua i prezzi sono saliti del 2,2% (dal +2,3%). I dati non fanno altro che avallare l’attuale politica monetaria, con la Fed che dovrebbe confermare il costo del denaro ai minimi storici fino alla fine del 2010.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …