Forex: il mercato scommette sul QE3, dollaro in calo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crescita della disoccupazione spinge al ribasso il biglietto verde. Segno meno per il dollaro che paga pegno alle indicazioni arrivate nel corso della seconda parte dal mercato del lavoro. Nonostante il saldo delle buste paga, pari a +163 mila unità, abbia battuto le attese, la crescita del tasso di disoccupazione dall’8,2 all’8,3 per cento potrebbe spingere la Banca centrale statunitense ad approvare un nuovo piano, il terzo, di allentamento quantitativo.

Da gennaio il saldo delle buste paga ha evidenziato una crescita mensile media di 151 mila unità, troppo poco per un Paese che necessita, solo per tenere testa alla dinamica demografica, della creazione di 100 mila posti di lavoro al mese.

In vista quindi di un QE3 il biglietto verde nella seconda parte ha perso terreno nei confronti delle maggiori controparti. Attualmente l’indice del dollaro, il dollar index, quota in calo di quasi un punto percentuale portandosi a 82,6 punti mentre l’eurodollaro scambia nei pressi dei massimi di seduta a 1,2336, l’1,3% in più rispetto al dato precedente.

“Il supporto rimane fissato a 1,222 -ha commentato Vincenzo Longo di IG Markets- e successivamente a 1,2140, mentre se il cross dovesse riuscire a sfondare gli attuali livelli la corsa potrebbe proseguire sino a 1,24”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…