1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Forex: l’inflazione sotto le stime indebolisce il dollaro canadese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dollaro canadese che perde terreno, scambiando a 1,3344 (+0,7%) contro euro ed a 1,0051 (+0,27%) nel cross con il dollaro; la moneta canadese (loonie) ha perso terreno dopo la pubblicazione dei dati relativi l’inflazione di marzo, invariata su base congiunturale e con il tasso annuo in calo dall’1,6 all’1,4 per cento. Scende anche l’indice “core”, calcolato al netto delle componenti più volatili, che dal 2,1 passa all’1,7%. Deluse le attese del mercato, che si attendeva per entrambi gli indicatori dati sostanzialmente in linea con i precedenti. L’andamento dei prezzi potrebbe ora condizionare le future mosse della banca centrale, chiamata, prima tra quelle del G-7, ad innalzare, dopo la fine del primo semestre, il costo del denaro. Indicazioni deludenti anche dalle vendite al dettaglio, cresciute per il terzo mese consecutivo a febbraio, +0,5%, ma meno delle attese. Gli analisti avevano pronosticato un +0,9%, in linea con il dato precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Regno Unito: fabbisogno del settore pubblico sale più del previsto

Nel mese di aprile il fabbisogno del settore pubblico della Gran Bretagna si è attestato a 9,6 miliardi di sterline. Lo ha annunciato l’Office for National Statistics. Gli analisti avevano stimato 8 miliardi e il dato precedente si era attestato a 2,…

MACROECONOMIA

Germania: indice IFO sale più del previsto a maggio

Nel mese di maggio l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della Germania, si è attestato a 114,6 punti. Il dato precedente era stato pari a 113 punti (dato rivisto dal precedente 112,9 punti) e gli analisti aveva…

MACROECONOMIA

Eurozona: Pmi servizi in leggero calo a maggio, deluse le aspettative

L’indice Pmi servizi dell’Eurozona si è attestato a maggio, secondo la lettura preliminare, a 56,2 punti, in calo dai 56,4 punti di aprile e sotto le attese degli analisti ferme a 56,4 punti. Si ricorda che un valore del Pmi superiore ai 50 punti ind…

MACROECONOMIA

Eurozona: Pmi manifatturiero salito a maggio più del previsto

L’indice Pmi manifatturiero dell’Eurozona si è attestato a maggio, secondo la lettura preliminare, a 57 punti, in rialzo dai 56,7 punti di aprile e sopra le attese degli analisti ferme a 56,5 punti. Si ricorda che il Pmi (Purchasing Managers Index) è…