1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Forex: l’incertezza politica penalizza l’aussie, positivi invece i dati macro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le indiscrezioni di stampa tendono a penalizzare il dollaro australiano, che scambia in calo contro il biglietto verde (aud/usd) dello 0,26% a 0,8739 e nel cross aud/cad, in rosso dell’1,2% a 0,9029. Secondo quanto riportato dai giornali, il neo-primo ministro australiano Julia Gillard (subentrata a Rudd lo scorso 24 giugno) potrebbe indire nuove elezioni. Le voci si sono iniziate a diffondere dopo che domenica il Labour party ha acquistato spazi pubblicitari. Secondo i sondaggi il 56% circa degli intervistati sarebbe a favore di Gillard mentre il 35% le preferirebbe il n.1 della coalizione liberale, Tony Abbott.

Migliori delle attese i dati invece arrivati dal fronte macro, con i prestiti per l’acquisto di un’abitazione in crescita mensile a maggio dell’1,9%, il primo rialzo negli ultimi 8 mesi. Il dato precedente aveva fatto segnare un calo dell1,5% mentre gli analisti avevano pronosticato un rialzo dello 0,7%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.